Girare l’Italia in bici (parte 1)

Girare l’Italia in bici (parte 1)

State pensando di girare l’Italia in bici, allora con questi articoli possiamo aiutarvi, consigliandovi percorsi, ciclovie, strade ciclabili e tante altre risorse per aiutarvi a pianificare il vostro viaggio. Innanzitutto bisogna partire con la scelta della regione che vi interessa, oppure scegliere un tema come montagne, laghi o coste. Tante sono le idee, ed in questo articolo iniziamo a proporvi una piccola selezione.

Viaggio in bici in Toscana

Scoprire la Toscana in modo diverso, si può con questo tour che passa da parte a parte il cuore della Toscana: la valle del Chianti, Crete Senese, Val d’Orcia. Fantastiche pedalate tra alcune delle più belle città d’Italia. Questo percorso collega diverse città presenti nella lista del patrimonio UNESCO come Firenze, Siena, San Gimignano e Pienza, così come la Val d’Orcia. Inoltre, vi porta a Volterra, un’altra delle bellissime città della Toscana.

Altro tour della Toscana è quello che riguarda la Maremma, un itinerario ciclabile che conduce da Capalbio sino a Porto Santo Stefano, passando per il monte Argentario e Porto Ercole. Il percorso è lungo ben 76 chilometri, ma è percorribile anche con i bambini. La strada infatti è pianeggiante, asfaltata e poco trafficata, sterrata solamente in parte. Lungo il tragitto rimarrete a bocca aperta, scoprendo il paesaggio intorno a voi che muta, regalandovi sempre grandi sorprese. Dalle zone lagunari, ricche di fauna e flora, alla bellezza di Capalbio scalo, passando per Ansedonia, sino alla Riserva naturale Duna famiglia. L’ultima tappa è lo splendido Argentario.

Un rilassante tour è anche quello lungo la costa della Toscana, fra strade silenziose e ciclovie. L’itinerario ciclabile migliore in Toscana se viaggiate con i più piccoli è quello che si trova nel Parco regionale Migliarino. Ha una lunghezza variabile, a seconda delle esigenze, da 11 a 26 km, e attraversa la riserva naturale. Se lo desiderate potete fermarvi a metà del viaggio, per fare una pausa, scoprire qualcosa di nuovo e visitare la tenuta del Cinquecento di San Rossore. Il paesaggio è unico al mondo, grazie all’acqua del mare che, per via della sua vicinanza, ha modellato la terra.

La Ciclovia dei Laghi

 La Ciclovia dei Laghi è uno dei percorsi paesaggisticamente più belli dell’Italia settentrionale. Si trova interamente in Lombardia, fra le province di Varese, Como e Lecco, toccando in circa 160 chilometri numerosi laghi, da quelli piccoli (come il lago di Ghirla poco dopo la partenza) fino al grande lago di Como. Il percorso scorre quasi completamente su piste ciclabili o su strade secondarie poco trafficate, tuttavia alcuni tratti sono su strade ad alto scorrimento e dunque il percorso completo non è adatto a tutti, specie a famiglie con bambini.

Questo tour tocca tre dei maggiori laghi il Lago Maggiore, il Lago di Lugano e il Lago di Como, così come due gemme meno conosciute il Lago D’Orta e il Lago di Mergozzo. Il percorso evita le strade più affollate e vi sono sezioni di ciclovie.

La ciclabile della Valtellina

La ciclabile della Valtellina
La ciclabile della Valtellina

Un percorso di ben 114 km, seguendo il corso del fiume, tra alte montagne e una valle verde. È questo il percorso ciclabile della Valtellina, da Bormio a Colico, a diretto contatto con un paesaggio unico e con il fiume Adda. Lungo il percorso è possibile usufruire delle tante aree di sosta attrezzate in cui ci si può fermare per rifocillarsi. Anche grazie alla ferrovia che passa non lontano dalla ciclabile, questa diventa una pista adatta tutti, soprattutto se percorsa da Bormio a Colico, ognuno può decidere con semplicità se farla tutta o solo una parte.

Torna in alto