Il Giro di Sicilia Parte 1

Il Giro di Sicilia Parte 1

Il Giro della Sicilia in bicicletta è un’avventura da fare almeno una volta nella vita. I profumi, i colori e le tradizioni della Sicilia rimangono nel cuore se vengono vissuti pedalando fra la gente, nelle città, negli antichi borghi o in riva al mare. Il Giro della Sicilia può essere “veloce” con una bici da corsa sulle principali strade statali, “lento” con una bici da turismo soprattutto su strade secondarie con scarso traffico oppure sulle strade sterrate o bianche con una mountain bike.

Perché la Sicilia

Perchè uno dovrebbe decidere di prendere la bici e fare il giro della Sicilia attraversando in bici Palermo, Catania, Messina, Agrigento e tutte le città che si trovano sulla costa? I motivi possono essere molti ma alcuni non sono facili da spiegare nonostante siano chiari a chi decide di vivere questa esperienza in bici. Alcune volte si cerca una risposta, altre volte si cerca una domanda, altre ancora si cerca di dimenticare qualcosa oppure si cerca di dimostrare qualcosa a qualcuno.

La Sicilia è un’isola che evoca viaggi epici come l’Odissea. Ecco perchè il Giro della Sicilia in bici è un viaggio in bici epico! Un viaggio in bici come questo non è molto faticoso ma sicuramente richiede una buona propensione alla fatica, soprattutto se si pensa di percorrerlo in estate dato che fa piuttosto caldo. Ci sono molte zone fresche con piccoli boschi, dei laghetti dove è possibile fare il bagno e delle aree per riposare con panchine e piccoli fontanili. Tuttavia nel mese di luglio o agosto il caldo può essere anche intenso e mettere in pericolo i ciclisti non in buona salute o poco preparati. Prese le dovute precauzioni si può tranquillamente godersi il viaggio in bici in compagnia o in solitaria.

In Mountain Bike

Il Giro della Sicilia in Mountain bike si sviluppa soprattutto su strade secondarie, strade bianche e trazzere. In alcuni punti intercetta alcuni degli itinerari o cammini già presenti in Sicilia. D’altro canto le strade più antiche sono di tutti e possono essere percorse a piedi o in bici per spostarsi in modo alternativo da una città all’altra. Molto spesso si commette l’errore di pensare che la Sicilia sia una regione piatta e semplice da affrontare in bici. In realtà l’isola presenta molte elevazioni soprattutto nella parte centrale. La linea di costa, pur essendo tortuosa non ha grandi elevazioni, tanto che nel punto di massima non si superano i 400 metri.

Nell’interno è possibile pedalare fino agli oltre 2000 metri del’Etna o fino alle cime delle numerose catene montuose che in alcuni casi superano abbondantemente i 1700/1800 metri. Tuttavia, se le salite non sono consistenti, per il mountain biker non è piacevole pedalare. Inoltre succede almeno una volta nella vita di aver bisogno di chiudere i conti con tutti e prendersi una pausa per rimettere in ordine quello che di confuso si ha nella vita. Il Giro della Sicilia in mountain bike, può avere un effetto catartico perchè permette di scoprire se si è in grado di sfidare se stessi, se si è in grado di resistete alla fatica, ma soprattutto alla voglia di mollare tutto e fermarsi.

Torna in alto